Join us:

17-20 october 2017
Epernay - Le Millesium

Tecnologia e tradizione nello Champagne

Nessuno sa veramente come mai la nonna di Alice abbia chiamato suo figlio Bruno. Con questo nome così italiano, rassicurante e deciso. Lo stesso carattere che ha Alice mentre ci guida alla scoperta della sua maison du Champagne, con grazia, rigore e naturalezza. Un impianto moderno (costruito a partire dal 1985) figlio del suo tempo, che non necessitava di chilometri di gallerie sotto terra ma un ambiente accogliente e adeguato, per far nascere i vini che Bruno aveva in mente. Vini di territorio, che riassumessero l’eccezionalità della Champagne e al contempo ne preservassero i valori di ciascun village. Condizione ancora più importante qui, perché non si possono vendere le gallerie e i chilometri scavati nel gesso, o i remuer per ottenere valore aggiunto. Una maison che nasce in quegli anni ha altro a cui pensare, che alla tradizione del lavoro manuale in Champagne.

Intravino – July 5th 2013